La nuova comunicazione arriva alla (disinformazione) politica

La nuova comunicazione arriva alla (disinformazione) politica

Sky Tg24 ha lanciato, tramite una inchiesta, il problema dell’ingerenza extra Italia nella compagna elettorale 2018 per le prossime elezioni politiche. Nel merito una rete di Bot (ne abbiamo già parlato sono dei programmi automatici) che si fingono utenti, ma anche con account molto ben radicati e siti di “informazione” altrettanto ben cresciuti, postando materiale con chiari intenti propagandistici. Il tutto condiviso automaticamente con grande perizia. Per fortuna sempre più giornalisti seri, grazie Sky tg24, iniziano a puntare l’indice verso questi fenomeni.

Le persone

Fake news

Ne parlo spesso, di Fake News da questo blog, sono una vera e proprio pestilenza. Sono un nuovo modo di combattere le guerre nell’informazione. Sarebbe più corretto dire disinformazione, ma il problema è grande. Oggi è molto facile, la colpa è dell’ignoranza dell’utente medio ma non solo medio, alterare l’opinione pubblica. Esperti di comunicazione con il giusto story telling possono fare cambiare direzione alle persone molto velocemente. La potenza di accostare in video con anziani italiani che rovistano tra la spazzatura a immigrati che si lamentano per il cibo e la mancanza di wifi, basta a fare pensare che sia la “verità”. Basta per dire questi pretendono e noi moriamo di fame.

Meccanismo perverso

La pressione che si genera da questi inganni mediatici, dove si accostano senza nessuna contestualizzazione fenomeni diversi, è notevole. Negli Usa molto, ci sono ancora tribunali in grande fermento, ne ha beneficiato Trump. Si pensa che siti, ovviamente con dietro intelligence, russi abbiamo di fatto “accompagnato” alla presidenza la cavalcata di Donald. Ma loro per definizione sono Social…isti

Educare

Per educare a riconoscere notizie da propaganda occorreranno diverse generazioni. Soprattutto interventi nelle scuole, siamo totalmente indifesi da questi meccanismi. Che ci facciano odiare una marca alimentare, magari leader di mercato, così come smettere di vaccinare i figli. Che poi un’epidemia a chi gioverebbe? Sempre a chi produce vaccini, ma dai farmaci si guadagna molto di più che da un banale vaccino. Le catene che giornalmente ci arrivano nella casella di posta elettronica o dei social sono TUTTE sempre false, se non totali bufale a volte celano una comunicazione spregevole. Perché attaccare i concorrenti in questa maniera viscida è davvero spregevole.

Info

www.skytg24.it

http://tg24.sky.it/politica/2018/02/28/salvini-elezioni-2018-network-siti-stranieri.html

Le persone

3 Comments

  1. E vabe ….ma se tutto risulta essere falso ed architettato per complotti ad-hoc, dove sono le vere notizie? E soprattutto, …chi stabilisce il vero ed il falso? Dovremmo forse chiuderci in un nuovo oscurantismo ? A chi dobbiamo dare retta?

    "Mi piace"

    1. prima cosa bisogna usare il cervello quando si leggono le cose, secondariamente, se è possibile, verificarne le fonti. TUTTE le catene sono false, così uno sa già cosa non seguire. A chi dare retta? bella domanda, per le bufale c’è il grande Paolo Attivissimo che se ne occupa credo da 20 anni, poi le testate serie (tipo corriere ma soprattutto ansa). Certo non a “fallo girare tesoro” che ti arriva in mail

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...