Di a tutti di non accettare

Di a tutti di non accettare

Di a tutti di non accettare” inizia così una delle più stupide bufale che girano in rete. Come dico sempre TUTTE le catene sono bufale, quando dico tutte significa tutte. Se c’è qualche barlume di verità è ormai persa nel tempo. Come quelle che cercano sangue per bambini morenti. Che, poveri, magari sono morti da anni con la conseguenza che genitori, parenti e amici continuano a vedere girare queste cose. Ma soprattutto come se l’Avis non avesse elenchi di donatori con sangue raro da contattare in questi casi.

computer cretino

Di a tutti di non accettare

Questo è l’incipit di una bufala davvero stupida. Come prima cosa gli hacker, quelli veri sono qualche dozzina in tutti il mondo, non hanno tempo da perdere per accedere al vostro profilo. Avete paura vi rubino selfie con bocche a “culo di gallina” o chat peccaminose dove vi scambiate le stesse foto ammiccanti che mandate a decine di contatti? Ma analizziamo questa stupidata.

Dì a tutti i contatti della tua lista di Messenger di non accettare la richiesta di amicizia di Martina Colaninno. È un hacker e ha collegato il sistema al tuo account di Facebook. Se uno dei tuoi contatti lo accetta, verrai attaccato anche tu, quindi assicurati che tutti i tuoi amici lo conoscano. Inoltralo come ricevuto. Tieni premuto il dito sul messaggio. In basso al centro si presenterà l’icona di “inoltra”. Clicca sopra e si presenterà la lista dei tuoi contatti. Clicca sul nome, invia. Grazie.”

Partiamo dalla prima considerazione il nome. A qualcuno sfugge che diffondere questa falsità è anche un reato. Come minimo si può incorrere in una querela (e pagare dei bei soldi a chi è danneggiato da questa calunnia). Poi ci si fa tante menate sulla privacy e diffondiamo un nome di una persona mettendola all’indice. Il nome viene cambiato di volta in volta da chi vuole danneggiare una ex o una ex amica. Facebook non permette di “collegare account” in nessuna maniera a programmi, anzi ha un sistema molto severo. Io uso i computer dal 1981 e ho una velocità di scrittura molto rapida. Spesso mi viene chiesto un controllo o mi viene inibita la scrittura (ma anche la richiesta nell’invito a mettere “mi piace” a delle pagine) perché lo faccio troppo veloce e FB pensa sia un Bot. Segue poi il terrorismo psicologico “se uno dei tuoi contatti l’accetta verrai attaccato anche tu” che attiva la “Call to action” seguente di spammare questa bufala a tutti i propri contatti.

Schermata 2018-03-13 alle 09.43.44

Di a tutti i contatti della tua lista che sei un babbeo

L’unico risultato certo è mettere in guardia tutti i propri contatti di quanto siamo dei babbei. Termine certo edulcorato, ma che ben rende l’effetto che fa. Certo non siamo tutti evoluti e qualche vostro simile emula la vostra difesa delle comunità mondiale dagli hacker, combattendo dal divano o dal trono nel bagno la sua battaglia alla legalità. Dobbiamo iniziare ad evolverci, non si può essere totalmente asserviti a chi è più furbo. Il meccanismo è lo stesso delle fake news, ma ne parlerò ancora. Ma intanto di a tutti i contatti della tua lista che sei un babbeo

Digitalico logo
http://www.fabioricci.it
Annunci

Un pensiero su “Di a tutti di non accettare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...