Offerte di lavoro ridicole digitali

Offerte di lavoro ridicole digitali

Mi sono fatto un giro su un sito, non è colpa loro, dedicato ai lavori del 2.0 che si chiama www.lavoricreativi.it per vedere un po’ di annunci dopo anni che evitavo anche di aprirlo. Perché? L’ultima volta che l’avevo fatto gli annunci che c’erano mi avevano davvero innervosito, ridicoli. Ed erano anni in cui questo lavoro, questi lavori, erano ancora un po’ embrionali. Cosa trovo? Offerte di lavoro ridicole digitali

Lo stato attuale?

È davvero vergognoso, ci sono praticamente solo offerte di lavoro per stage o contratti a termine. La retribuzione va da 400 a 800 euro al mese. Cosa che a Milano non serve nemmeno per pagare una stanza in condivisione (sui 500 euro). Però se fossero richieste piccole capacità e se fossero posti dove poi si impara un lavoro ci potrebbe anche stare. Ma così non è, si richiede una professionalità finita e competenze infinite.

Ogni colpo incassato mi ha permesso di fare studiare i miei figli (laureati)-2

Cercasi apprendista con esperienza

Quello che vedete nella foto è solo un esempio tra i tanti, non voglio mettere alla gogna solo loro. Ma tutti quanti. La traduzione di questi annunci è vogliamo uno professionista e pagarlo da ragazzino che consegna i giornali al mattino. È davvero una vergogna, cosa credono di ottenere? La nuova schiavitù è rappresentata da questi lavori che lavori non sono. Non c’è la dignità, rileggiamoci la costituzione, per definirli lavori. Il triste è che sono tutti così. “Cercasi apprendista con esperienza” l’ho visto appeso ad un negozio in via Farini a Milano.

Povera Italia

Questi “imprenditori”, che si ritengono geniali, continuano a licenziare professionalità, finite con esperienza, per sostituirli con questa nuova categoria di giovani speranzosi schiavi. Che ovviamente non possono che millantare competenze, lavorando poi con un entusiamo che “tra 400/800 euro al mese” non può che essere depressivo. Tutti pronti a parlare di qualità, team building, gruppo, project manager e via in iperboli di inutili parole create da abili story teller che nascondono il nulla. Il nulla in cui queste offerte di lavoro ridicole digitali ci stanno trascinando. Ma non vi vergognate? Questo continuare ad impoverire le vostre aziende per “risparmiare” vi sembra saggio? no infatti ogni giorno una moria di imprese italiane muoiono. Sipario!

Annunci

Un pensiero su “Offerte di lavoro ridicole digitali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...